Emergenza sanitaria

Emergenza

La Centrale Operativa di Modena

Il sistema dei soccorsi sanitari extraospedalieri è coordinato dalla Centrale Operativa Emilia Est (C. O.).
La centrale operativa riceve tutte le richieste di soccorso sanitario che provengono dalle province (Bo,Mo,FE)  e coordina tutti i mezzi e il personale di soccorso disponibili in un determinato momento per fornire una risposta idonea alla richiesta.
La centrale è inoltre in contatto con tutti gli ospedali per informare il personale del pronto soccorso dei casi più gravi.
Tutte le chiamate al 118 convergono verso una sola centrale e questo fatto consente di avere un'ottima coordinazione che riguarda non solo tutti i mezzi impegnati del soccorso ma anche le centrali operative degli altri servizi impegnati nell'emergenza (Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia) e con gli ospedali attraverso linee dedicate, che non transitano attraverso le normali centrali telefoniche.
Questi collegamenti diretti consentono uno scambio di informazioni rapido. Tale scambio è fondamentale per organizzare nel migliore dei modi un intervento e per ridurne i tempi di esecuzione.
Nella centrale operativa sono presenti infermieri professionali e medici che hanno un ruolo estremamente delicato: ricevono la richiesta del cittadino che chiama, il quale non sempre è in grado di fornire dati precisi.

Il ruolo del Cittadino

L'allertamento del soccorso sanitario è un compito del cittadino. Ciò può sembrare banale, ma la domanda "chi chiamare?" non sempre risulta ovvia. La risposta è "chiamare il 118" che è un obbligo morale e legale per tutti i cittadini!
Ma non è solo importante conoscere il numero da chiamare, diventano fondamentali anche le informazioni che si forniscono all'operatore della centrale.
Infatti solo se in possesso di dati precisi e completi l'operatore potrà effettuare la scelta più appropriata sui mezzi da inviare.
Il cittadino che effettua la richiesta deve fornire informazioni precise su:

  • cosa è accaduto
  • dove
  • quante sono le persone coinvolte
  • quali sono le loro condizioni

In ogni caso nessuno è autorizzato a prestare un qualsiasi soccorso se non qualificato!!! Il consiglio è non fare nulla per non peggiorare la situazione!!!
Il 118 Italia nasce da un'iniziativa privata di alcuni operatori della Centrale Operativa 118 di Roma, con lo scopo di rappresentare, a livello nazionale, l'area dell'Emergenza Sanitaria; allo stesso tempo si propone come valido punto di riferimento per gli operatori dell'Emergenza, con la missione di sviluppare, promuovere e divulgare il concetto della Cultura dell'Emergenza Sanitaria, curando in modo particolare i rapporti con i cittadini.
La chiamata al 118 è gratuita e non è richiesto l'uso di monete se viene utilizzato un telefono pubblico.
Il numero di telefono è importante in quanto l'operatore può richiedere precisazioni ulteriori riguardo al luogo dell'emergenza o alle condizioni del paziente. Per maggiori informazioni visita il sito www.118er.it.

Il 118 e la CRI di Carpi

La Croce Rossa di Carpi è impegnata nel soccorso, in convenzione con il Servizio di Emergenza Urgenza 118, in base al quale si impegna a garantire piena disponibilità di un'ambulanza tutti i giorni dalle 18 alle 07 del giorno successivo e per le giornate intere di sabato e domenica.
L’equipaggio dell’ambulanza, in servizio di Emergenza Urgenza, è costituito da un autista soccorritore, a cui è demandata la responsabilità del veicolo e della sua conduzione, e due soccorritori che costituiscono la figure di riferimento per il paziente, per i parenti e per il personale ospedaliero.

Calendario incontri

<<  Novembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Donaci il 5x1000

CookiesAccept

questo sito utilizza cookies tecnici propri e di terze parti

L'uso del sito costituisce accettazione implicità dell'uso dei cookies. Per revocare il consenso è sufficiente cancellare i cookies di dominio dal browser. Per saperne di piu'

Approvo